Italians…ci faccimo sempre riconoscere

locandina.jpg” Gli italiani sono il popolo che suona più di tutti al metal detector”
Con questa frase, in una sala gremita di gente, ha inizio il film. Una visione, tutta italiana, delle disavventure/avventure che forse solo noi popolo dello stivale riusciamo a fare. Nel primo episodio troviamo Fortunato(Castellitto), lavoratore fedele, che trasporta ferrari (rubate) a Dubai passando per il deserto, e nell’ultima sua corsa prima della pensione decide di portarsi Marcello(Scamarcio) per prepararlo a prendere il suo posto, i due si scontreranno con la cultura araba, tra i torridi deserti e la luccicante metropoli. Nel secondo episodio troviamo Giulio(Verdone) dentista frustrato e depresso dopo la separazione con la moglie, si reca a San Pietroburgo per una convention (organizzata da lui) e si ritrova immaschiato nel turismo sessuale da Vito Calzone (Dario Bandiera) dove ne succederanno di tutte.
Veronesi è bravo e si supera in questa regia, i due episodi risultano infatti scorrevoli e mai monotoni, riescono a dipingere gli italiani forse come solo noi stessi sappiamo fare, mettendoci anche un pizzico di malinconia, e dei  bei colpi di scena.
Il cast è eccezionale, Verdone e Castelitto, due grandi del cinema italiano, ci fanno vedere che la classe non è acqua con splendide performance. Scamarcio con i suoi occhi strega, e scopriamo un Dario Bandiera veramente fantastico.
In più c’è la grande colonna sonora dei negroamaro, con la bellissima “Meraviglioso”, cover della celebre canzone del grande  Modugno.
Un film bellissimo, e se è anche vero che gli stereotipi verso noi italiani all’estero sono tanti, è anche vero che forse siamo il popolo che sa riderci su più di tutti, daltronde l’autoironia è una bella dote che hanno in pochi.

Italians…ci faccimo sempre riconoscereultima modifica: 2009-01-29T10:46:00+01:00da kiki.81
Reposta per primo quest’articolo

2 pensieri su “Italians…ci faccimo sempre riconoscere

Lascia un commento